Home
 
A TRIGGERING MYTH Forgiving Eden The Laser's Edge 2002 USA

Il quinto album del duo Drumheller / Eddy vede la partecipazione anche di Scott McGill e del batterista Vic Stevens i quali apportano ulteriori elementi fusion a un'impalcatura che, giÓ negli album precedenti, poggiava su una robusta fusion sinfonica. Il risultato Ŕ appunto ancora pi¨ spostato verso il jazz, ma senza voli pindarici nÚ eccessive accelerazioni... piuttosto una ambient fusion ricca di sonoritÓ, a dispetto della limitatezza della strumentazione (due tastieristi appunto, chitarra e percussioni). Il tutto Ŕ ancora una volta interamente strumentale, come d'abitudine per gli ATM (salva una piccola eccezione in uno degli album passati) e spalmato in un'unica lunga composizione divisa in 8 movimenti. Il risultato musicale ci ricorda un po' gli Ezra Winston di "Ancient Afternoons", i Birdsongs of the Mesozoic e certe cose dei Soft Machine, virando da momenti di musica elettronica a un jazz d'atmosfera, con belle melodie, quasi sempre molto calmo nel suo incedere e pochi momenti up-tempo. Molte influenze e sonoritÓ di vario tipo compaiono comunque nel corso dell'album, spingendomi a fare altri nomi che vi risparmio per brevitÓ (e pietÓ). Il tutto potrebbe apparire piuttosto avanguardistico ma in veritÓ la musica Ŕ abbastanza godibile, senza perdersi mai in elucubrazioni fini a se stesse nÚ peraltro ospitare assoli di alcuno strumento. Si tratta comunque di un ottimo album, anche se meno immediato (se di immediatezza si poteva parlare) dei predecessori ma forse una maggiore attenzione per le composizioni e per gli arrangiamenti. Senz'altro qualcosa da scoprire a poco a poco.

 

Alberto Nucci

Collegamenti ad altre recensioni

A TRIGGERING MYTH Twice bitten 1993 
A TRIGGERING MYTH Between cages 1995 
A TRIGGERING MYTH The sins of our saviours 1998 
A TRIGGERING MYTH The remedy of abstraction 2006 

Italian
English