Home
 
AIN SOPH Studio live tracks ‘80s and ‘05s Poseidon Records/Musea Records 2007 JAP

Le origini dei giapponesi Ain Soph risalgono ai seventies anche se l’esordio discografico avviene nel decennio successivo. Recentemente questa band è stata un po’ oggetto di riscoperta grazie alle ristampe dei suoi due ultimi lavori realizzati nella prima metà degli anni ’90 ed è di nuovo grazie all’opera della Musea e della Poseidon che abbiamo ora la possibilità di ascoltare anche le incisioni contenute in questo nuovo cd. Come il titolo del lavoro lascia facilmente intuire si tratta di una raccolta di brani suonati dal gruppo dal vivo in studio. Cinque tracce risalgono al 1985, due al 1988, mentre la composizione finale è datata 2005 e ci presenta la recente riformazione degli Ain Soph (che, tra l’altro, hanno suonato in concerto come supporto ai francesi Zao). In un’ora possiamo assaporare tutte le caratteristiche che già conosciamo; quindi un jazz-rock elegante, strumentale e con spunti sinfonici, spesso legato a certe esperienze canterburiane (Hatfield and the North in primis). Una musica godibilissima, che scorre via sempre con piacevolezza, nonostante si avverta un po’ di manierismo. La qualità audio non sempre risulta ottimale, ma nemmeno si può dire di essere di fronte a dei ripescaggi di bassa lega. In fin dei conti restano invariate tutte le note positive che possono contraddistinguere la musica di questi giapponesi che, con il recente brano “Triple sequence”, mostrano anche di non aver perso lo smalto dei tempi migliori e di poter dire ancora la loro in futuro se la reunion porterà nuovi frutti discografici. Documento particolarmente interessante ed appetibile per tutti coloro che hanno seguito attentamente gli Ain Soph nella loro carriera.

 

Peppe di Spirito

Collegamenti ad altre recensioni

AIN SOPH Marine menagerie / 5 or 9 five evolved from nine 1991/1993 (Poseidon/Musea 2005) 

Italian
English