Home
 
PAOLO BIANCHI Nero su bianco Artonica 2003 ITA

Allievo di Tony Carnevale, il pianista-tastierista Paolo Bianchi fa il suo debutto discografico con "Nero su bianco", album ovviamente incentrato sui tasti d'avorio. Dodici composizioni strumentali di durata non lunga trovano posto su questo lavoro che mostra le capacitÓ tecniche e compositive di questo artista. La mano di Carnevale (che ha collaborato alla realizzazione del cd e che si esibisce anche in un assolo nell'ultimo brano) si sente, visto che siamo di fronte ad un prodotto del quale si avverte l'ispirazione sinfonica. Melodia e lirismo sono riscontrabili in tutte le tracce, piccole perle di grazia in cui le tastiere di Bianchi sanno essere seducenti. I chitarristi Rudy Costa e Gianni Badaracchi danno manforte con i loro strumenti su alcuni brani, arricchendoli timbricamente con un accompagnamento delizioso. L'unica cosa che non convince del tutto Ŕ l'utilizzo della batteria elettronica che fa sembrare un po' freddo il tutto. Si tratta comunque di un esordio positivo per un compositore che sa spaziare dal rock sinfonico pi¨ classico ad atmosfere non distanti dalla new-age attraverso un'ottima vena romantica. Tanta professionalitÓ, un pizzico di acerbitÓ che potrÓ senz'altro venir meno con l'esperienza e disco piacevolissimo da ascoltare per un musicista che mostra di avere diverse frecce al proprio arco. Se saprÓ utilizzarle per bene sentiremo sicuramente parlare ancora di lui.

 

Peppe Di Spirito

Italian
English