Home
 
BLACK JESTER The divine comedy Elevate 1997 ITA

Tocca ai veterani del Progressive-metal italico Black Jester il compito di aprire le produzioni della nuova etichetta Elevate. La carriera dei BJ sembra essere in continua crescita srtistica: dopo l'ottimo "Welcome to the moonlight circus", questo "Divine comedy" accentua le componenti sinfoniche della loro musica fino a portarle quasi all'estremo, tanto che l'album costituito da tre lunghe suite, tra cui la prima (intitolata -indovinate un po'- "Inferno") raggiunge il considerevole minutaggio di 32 minuti, nessuno dei quali buttati al vento, bisogna dire. Si tratta di un album senza fretta dunque, un album in cui i brani vengono fatti fluire senza la minima limitazione... e in cui la componente Progressive ha senz'altro la meglio su quella metal, rendendo il tutto di certo non pi heavy dei primi album dei Marillion, ad esempio. "Divine comedy" un disco bello nel suo complesso, in cui la suddivisione in brani non avrebbe in effetti alcun senso, in cui ben difficile isolare un momento pi bello dell'altro in quanto ognuno in funzione del successivo... e viceversa. Anche il difetto storico di questo gruppo, ovvero il cantato, passa in terz'ordine e si avverte un po' solo nei momenti in cui la ritmica diventa pi sostenuta. In definitiva una grande prova, un bell'album, per prog-metallici e non.

 

Alberto Nucci

Collegamenti ad altre recensioni

BLACK JESTER Diary of a blind angel 1993 
BLACK JESTER Welcome to the moonlight circus 1994 

Italian
English