Home
 
CAIRO (USA) Time of legends Magna Carta 2001 USA

Terzo appuntamento con gli americani Cairo, autori anche stavolta di un buon cd, che tuttavia non riesce a discostarsi in avanti di un millimetro rispetto ai precedenti lavori (l'omonimo del '96 e "Confilict and dreams" del '98). Sempre di hard-prog si tratta. I suoni delle tastiere sono sempre gli stessi e come al solito si fa un uso massiccio di Hammond. La chitarra appare invece (stranamente) in secondo piano, ma non se ne sente troppo la mancanza. La voce ha l'inconfondibile timbro di Bret Douglas e devo dire che Ŕ la parte che preferisco: sempre all'altezza della situazione, soprattutto negli acuti. Le uniche pecche di un disco buono (ma che sa di giÓ sentito) sono la troppa linearitÓ dei brani rispetto a quelli degli album precedenti, la presenza di due brevi pezzi strumentali che non hanno veramente nulla da dire e la durata che non regge il confronto con i primi due dischi: neanche cinquanta minuti! Chi conosce giÓ i Cairo e li ha apprezzati in precedenza prenda pure il disco, gli altri comprino "Confilcts and dreams" che, a mio avviso, Ŕ il pi¨ elaborato dei tre lavori all'attivo per questa formazione.

 

Marco Lastri

Collegamenti ad altre recensioni

CAIRO (USA) Cairo 1994 
CAIRO (USA) Conflict and dreams 1998 

Italian
English