Home
 
PASCAL COMELADE Back to schizo (1975-1983) Gazul 2004 FRA

"Back to schizo" non altro che un'antologia che raccoglie alcune composizioni del tastierista francese Pascal Comelade, attivo sul finire degli anni '70 e seguace di quella scuola d'avanguardia che nell'Esagono vedeva come esponente principale Richard Pinhas e il suo progetto Heldon. Ventisei le tracce presenti nel cd, circa quarantuno i minuti di musica. Apre "Fluence" (che dava il titolo al primo LP dell'artista, datato 1975), con sperimentazioni di un organo ossessivo e della chitarra elettrica suonata proprio da Pinhas. Seguono sei brevi brani intitolati "Squence" (tratti da un EP del 1978), basati sulle tastiere di Comelade, che puntano su un minimalismo atmosferico, su variazioni timbriche e suoni curiosi, un po' sulla scia delle opere di Brian Eno e Terry Riley. Le frasi melodiche ripetute in continuazione sono un po' la caratteristica di questo lavoro e le dieci tracce prese dall'album "Paralelo" (1980) sono l a dimostrarlo, attraverso una ricerca sonora a tutto tondo che cerca di sfruttare al meglio la tecnologia dell'epoca. Di tanto in tanto, inoltre, avvertibile anche l'influenza dei corrieri cosmici tedeschi maggiormente orientati sul lato elettronico ed anche gli estratti del triennio 1981-1983 continuano a far vedere un artista che non sceso a compromessi, portando avanti le sue sperimentazioni. Curato dallo stesso Comelade, che ha anche scritto le note di copertina, questo documento sicuramente appetibile per chi vive immerso in quel ramo del progressive maggiormente orientato verso l'avanguardia e non ha ancora avuto il piacere di ascoltare i dischi di questo musicista.

 

Peppe Di Spirito

Italian
English