Home
 
COLTSFOOT A winter harvest Brainworks 1996 UK

La natura e le sue stagioni, il trascorrere del tempo, l'uomo e il suo ruolo vitale: sono argomenti sui quali assai difficile dare un'opinione compiuta, senza il rischio di cadere nella retorica o nel banale. I Coltsfoot hanno cercato di esprimere, a modo loro, il proprio pensiero sull'argomento, inducendo nell'ascoltatore stati d'animo differenti con il mezzo pi a loro pi congeniale: la musica. Tale comunicazione musicale viene operata tramite lo stile che forse riesce meglio ad avvicinare l'essere umano, alle sue origini naturali e ai sopracitati concetti, ovvero il folk reso, nel nostro caso, moderno ed elettrico dall'esuberante presenza di sintetizzatori, suonati da Geoff Proudley, e (purtroppo) da un batteria elettronica il cui utilizzo (per fortuna) alquanto contenuto. Rare, per il genere musicale in oggetto, sono invece le apparizioni della chitarra di Rog Patterson (produttore di quest'opera ed ex-Twice Bitten) e limitato anche l'intervento del cantante, peraltro non sempre eccezionale, Stuart Martin. Per coloro che desiderano maggior chiarezza nella descrizione dell'opera, posso ricordare che gi sul finire degli anni '80 i Coltsfoot rappresentavano, con le loro produzioni, l'anima pi acustica della scena new prog inglese. Il perfezionamento stilistico-strumentale avvenuto con questo CD non ha modificato la sostanza di quanto avevamo gi sentito in passato, grazie forse anche all'immutata struttura della line-up, che per questo decennio, ha visto solo la defezione del (mediocre) batterista Steve Wilson. Il tempo non comunque trascorso senza lasciar traccia di se, visto che ci comunque dato ravvisare qualche strascico di new age fra le tessiture melodiche della band Un'ulteriore indicazione sul Coltsfoot-sound desumibile direttamente dal luogo di missaggio del CD: gli studi Englewood di Anthony Phillips, il quale, sia nel sound che nella melodia, ha lasciato un'inconfondibile impronta di s, e del suo cristallino gusto musicale su questo lavoro.

 

Giovanni Baldi

Italian
English