Home
 
CANAAN Blue fire Eibon 1996 ITA

Decisamente accattivanti i nostrani Canaan con la loro vena epico-solenne ben stemperata nelle 14 canzoni di "Blue fire": le suggestioni dipinte in questo lavoro vengono guidate da giusta cognizione di causa e rese con grande trasporto lirico tra un chiaroscuro e l'altro, dove ci si accorge immediatamente che c'Ŕ qualcosa che agisce realmente in profonditÓ e non soltanto in superficie, quantunque di richiami retro ve ne siano in certa abbondanza. La questione Ŕ che i Canaan (ex Ras Algethi) riprendono e sviluppano determinate tematiche con anima e personalitÓ, caricando "Blue fire" di vortici impetuosi carichi di tensione emotiva e di vibrazioni davvero potenti, confinati in un maestoso cerimoniale sonoro di profonda ricerca introspettiva. Affini per concezioni stilistiche ad un altro gruppo italiano di dark evoluto, i Monumentum, i Canaan realizzano un prodotto (bellissima peraltro la copertina) stravagante ed estremista sorretto dai patemi di una lancinante angoscia intcriore: un'opera per nulla pretenziosa, dall'essenza scarna ed essenziale.

 

Alberto Santamaria

Italian
English