Home
 
PETER EMMER Emmer Periferic Records 2005 SLK

Chitarrista slovacco, un guitar hero venuto dall'est, Peter Emmer ha inciso il suo primo ed unico album solista nel 2004, recentemente distribuito dalla Periferic records. Cosa dire che non sia stato detto per tanti altri dischi simili, senza riservarci alcuna sorpresa Peter Emmer ha scritto il suo bel compitino chitarristico rivolto principalmente per i puristi-feticisti della chitarra elettrica... A metÓ fra Satriani, Steve Morse e Petrucci, in questo cd d'esordio Peter Emmer non si distingue per la complessitÓ dei brani e neanche per una particolare ricerca nei suoni, l'effettiva professionalitÓ del prodotto non Ŕ accompagnata dalla necessaria spinta creativa per distinguere Emmer dalla restante massa di dischi strumentali chitarristici. L'eccessiva lunghezza, oltre sessanta minuti, penalizza una metÓ del disco convincente almeno sotto il profilo melodico: se i primi sette-otto brani del cd riescono in qualche modo ad intrattenerci per l'energia trasmessa ed anche grazie ad alcune buone trovate melodiche, con il trascorrere dei minuti il disco sembra risolversi in una serie di esercizi per assoli di chitarra, brani riempitivi e poco altro. Oltre alle esaltazioni puramente hard-rock di stampo USA, ogni tanto, senza esagerare, Peter Emmer si concede alcune leggere e gradevoli divagazioni latin-rock, blues e fusion, inevitabilmente fra le cose migliori di questo cd...

 

Giovanni Carta

Italian
English