Home
 
GRUS PARIDAE Passes by (CDs) autoprod. 2014 FIN

Con la sigla Grus Paridae agiscono due musicisti finlandesi che rispondono ai nomi di Petteri Kurki e Rami Turtiainen. Impegnati quasi in egual misura alle parti vocali e in vari strumenti (chitarre, tastiere, bassi, batteria vera e campionata) e coadiuvati da Jarno Koivunen al violino, i due hanno iniziato a far conoscere il proprio lavoro con un cd singolo, contenente due brani intitolati “Passes by” e “Inheritance of devotion” e uscito poco prima dell’estate del 2014. Il primo pezzo dura circa cinque minuti e mezzo ed è aperto da uno scroscio di pioggia e da delicati arpeggi chitarristici. In breve la sezione ritmica e la voce spingono verso soluzioni romantiche e si inserisce anche il violino a rendere ancora più elegante il sound di base. Si potrebbe parlare di pop-prog di buon effetto, dall’atmosfera malinconica anche durante l’esplosione dei due assolo di chitarra che hanno uno indirizzo vagamente floydiano. La seconda traccia, che sfiora i cinque minuti, dopo una veloce apertura quasi ambient, si spinge su sentieri più vivaci, con ritmi più veloci, una chitarra robusta, un canto lunatico ed un orientamento vicino al jazz-rock, che può ricordare alla mente certi episodi della PFM e della Mahavishnu Orchestra, ma con un sound moderno, anche se di un certo calore. A quanto pare si tratta di una sorta di antipasto di una proposta che si farà più corposa. I Grus Paridae, infatti, hanno già pronti oltre settanta minuti di musica ed una dozzina di brani già parzialmente registrati. Alcuni di questi dovranno costituire l’ossatura di un full-length album di prossima uscita; le premesse per qualcosa di interessante ci sono tutte.



Bookmark and Share

 

Peppe Di Spirito

Collegamenti ad altre recensioni

GRUS PARIDAE Forthcoming nonintellectual decadence (CDs) 2016 

Italian
English