Home
 
HANDS Palm mystery Shroom Productions 1998 USA

Dopo il ripescaggio dei primi nastri di questo bel gruppetto texano, l'etichetta Shroom riesce anche ad offrirci questo secondo set di canzoni registrate tra il '78 e il 1980... ed è quasi un'apoteosi! Si tratta di un album (perché in tal modo suona, come un qualcosa di organico, senza alcuna disomogeneità) bellissimo per chi ama le sonorità sinfoniche e un po' pazzerelle, similare sicuramente ai grandi gruppi progressivi statunitensi sinfonici (Babylon, Mirthrandir, etc.), ma con qualche reminiscenza di Yezda Urfa, tanto per rimanere negli States. Non dimentichiamoci il ruolo dei Kansas nel sound degli Hands, rappresentato dall'utilizzo del violino e per certe ritmiche pomp. Non ci sono brani lunghissimi ma non se ne sente la mancanza; gli Hands riescono a raggiungere il loro scopo lo stesso, ve l'assicuro, con sapienti impasti vocali, bei brani di chitarra acustica, tastiere abbastanza in evidenza, ma soprattutto per le atmosfere semplici ma accattivanti che riescono a creare. Veramente un peccato che questo gruppo non abbia trovato notorietà a suo tempo, ma è una fortuna che adesso possiamo goderceli.

 

Alberto Nucci

Collegamenti ad altre recensioni

HANDS Hands 1996 
HANDS Twenty five winters 2002 
HANDS Caviar bobsled 2015 

Italian
English