Home
 
ISILDURS BANE Mind vol. 1 Svenska Unikum 1997 SVE

L'invasione svedese nel neo-Prog non cominciò con gli Änglagård, come molti pensano, ma 10 anni prima con questo gruppo che ha dato vita a dischi memorabili per la loro bellezza assieme ad altri menzionabili solo per avvertire di starne lontani... senza vie di mezzo. Da alcuni anni i nostri stanno orientando le proprie forze verso un territorio di ricerca e di rottura sonora che prescinda dalle esperienze sinfoniche e jazz-rock passate, in favore di qualcosa che può essere accostato al lavoro degli ungheresi After Crying e definibile, piuttosto superficialmente per la verità, chamber rock. In effetti "Mind - vol. 1" (seguirà il vol. 2? Speriamo di sì) presenta anche spunti furiosi di chitarra e momenti di ritmicità intensa; così diversi forse dal Progressive rock come lo si intende comunemente eppure così facilmente identificabile come tale, anche senza dover per forza sfruttare la definizione di musica di ricerca e in costante progresso.

 

Alberto Nucci

Collegamenti ad altre recensioni

ISILDURS BANE Mind vol. 2 2001 
ISILDURS BANE (& METAMORFOSI TRIO) Mind vol. 3 2003 
ISILDURS BANE Mind vol. 4 - Pass 2003 
ISILDURS BANE Mind vol. 5 - The observatory (DVD) 2005 
ISILDURS BANE (& STEVE HOGARTH) Colours not found in nature 2017 

Italian
English