Home
 
IO Strange tales from the urban circle Dragonfly 1999 USA

Scrivi recensioni su recensioni, ti abitui ad ascoltare mille CD e a capire subito cosa ti sta aspettando dopo solo pochi minuti di musica. Dopo tutti questi anni, rimango spiazzato poche volte (adesso mi sto pompando) eppure la giustizia divina colpisce quando meno te lo aspetti. Ho ascoltato questo CD degli IO tante volte, ma ancora non riesco ad inquadrarlo. Non musica difficile, malgrado ci non banale. I compositori delle 11 tracce del disco sono Tim Foley e Stephanie Sheri, entrambi alle prese con tastiere e voce: l'intreccio dei due cantati entusiasmante a momenti, mentre il pianoforte saltella vistosamente litigando con una chitarra elettrica mai invadente. In generale, tanto per non perdere le cattive abitudini, posso dirvi che non riesco ad individuare un modello per gli IO, ma almeno cento, tanto che si perdono nel mare della musica. E' chiaro che il loro prog non ermetico, anzi risulta molto accattivante ("Fever pitch"), soffuso ("Here now in the knowing") o diretto ("Chronomes"). Un disco da ascoltare, prima di acquistare... ma da ascoltare almeno tre volte!

 

Marco Del Corno

Italian
English