Home
 
JUGLANS REGIA Prisma autoprod. 2002 ITA

Primo album in studio ufficiale per questa band fiorentina dedita ad uno hard rock dalle sonorità abbastanza moderne ma che si rifà un po' alle origini del metal (Iron Maiden su tutti) ma senza eccedere nelle sonorità heavy, con una struttura dei brani che si tiene sempre piuttosto lontana dalla linearità (anche se ebbi modo di ascoltare un loro vecchio demo in cui le canzoni risultavano un po' più elaborate, ancorché acerbe). Fortunatamente il gruppo ha inserito di nuovo un tastierista nella sua line-up, cosa che dà alla sua musica quel quid in più che un gruppo del genere necessita. La qualità dei brani è sufficiente, ancorché non eccezionale: forse ancora un po' troppo ruspante nella costruzione degli stessi e nell'uso della voce, ma con valide potenzialità. Giudizio moderatamente positivo, soprattutto considerando che si tratta di un'autoproduzione (e la qualità sonora ne risente un bel po'...); sembrano banalità ma il gruppo ha le potenzialità per crescere.

 

Alberto Nucci

Collegamenti ad altre recensioni

JUGLANS REGIA Controluce 2005 
JUGLANS REGIA Visioni parallele 2008 

Italian
English