Home
 
YANKA KOZYR'S ORCHESTRA Yanka Kozyr’s Orchestra autoprod. 2005 UKR

Nonostante le recenti notizie controverse e gli eventi delicati che hanno coinvolto l'Ucraina in questi ultimi mesi, la sua vita artistica e culturale sembra girare comunque, fortunatamente, a pieni ritmi... fra le diverse bands del sottobosco rock ucraino, la Yanka Kozy's Orchestra sembra una delle più determinate a lasciare un segno tangibile e duraturo della propria esistenza, anche attraverso un nutrito numero di esibizioni live, comprese varie partecipazioni all'estero ai diversi festivals rock compreso il nostro "Spirit of Woodstock" di Mirapuri. Tentativo piuttosto intrigante di fusione fra rock duro ed il folk tradizionale ucraino, questo cd-demo della Yanka Kozyr's Orchestra è composto in totale da sette brani, due riadattamenti in chiave moderna di pezzi tradizionali ucraini e cinque brani scritti dalla band, più tre video estratti da alcune recenti e convincenti esibizioni live. La qualità audio è più che dignitosa ed i musicisti dimostrano di sapere come suonare i propri strumenti, quello che comunque intriga di più in questo cd è l'atmosfera arcana e spiritata che si avverte nei dettagli delle composizioni, nelle parti vocali un po’ folli e talvolta deliziosamente eccessive, nella rappresentazione pagana ed arcaica della loro musica, una rappresentazione visiva con tanto di costumi e maschere ed una rappresentazione puramente sonora che si traduce in una musica dalle molte sfaccettature, in bilico fra modernità metal, suggestivi richiami gotici, dilatazioni quasi psichedeliche. Composta da sette elementi, due cantanti (una voce maschile ed una femminile), batteria, chitarra, basso, tastiere e violino, la Yanka Kozyr's Orchestra ricorda per certe idee i polacchi Ankh di "...Bedzie tajemnica", forse la Yanka Kozyr's Orchestra è leggermente meno tetra e criptica, più rivolta ad un clima di happening selvaggio. La pagine biografiche descrivono il genere della Yanka Kozyr's Orchestra come un "happy theatrical art-rock-gothic-classic-folk show" al motto di "God! Love!! UKraine!!!", forse una presentazione un tantino esagerata ma che si accosta bene a quanto la Yanka Kozyr's Orchestra vuole offrire... lo spirito che muove questa band è sicuramente quello giusto, la qualità delle canzoni è di livello più che soddisfacente, nei limiti di un demo cd; viene quindi da pensare (spero) come questo cd si possa considerare come la proverbiale calma che prelude alla tempesta...

 

Giovanni Carta

Italian
English