Home
 
GREY LADY DOWN Star-crossed Perfect Pop 2001 UK

I gruppi si sciolgono e si riformano... cambiano le line-up, ma i cantanti sembrano sempre cantare da dentro una vasca d'acqua! I Grey Lady down, dopo lo scioglimento annunciato a destra e a manca, show d'addio e live celebrativi, dicono d'aver scherzato e ricostituiscono il glorioso nome, tra l'entusiasmo irrefrenabile dei fans. La nuova formazione guadagna qualcosa dal punto di vista tecnico dietro a tamburi e rullanti, ma perde un pizzico di fantasia alla voce composizione. Non che il gruppo abbia mai brillato particolarmente in tal senso, ma qualcosina di discreto ci era stato dato di ascoltarla. Questo disco Ŕ buono, dal punto di vista tecnico, ben costruito e registrato (a parte la voce del cantante, come giÓ detto) ma difetta irrimediabilmente quanto ad attrattiva delle canzoni proposte, 8 titoli medio-lunghi fanno susseguire una serie di riff di chitarra o tastiere senza che l'ascolto risulti attratto dal brano nella sua totalitÓ o che si intraveda un filo logico al loro interno. In effetti si tratta di new Prog che rivendica una certa velleitÓ di musica complessa, ma pare mancare la capacitÓ di ottenere in pratica ci˛ che si vorrebbe. Se la prima canzone pare interessante, giÓ alla terza la noia regna sovrana... e personalmente al quinto titolo giÓ aspettavo con ansia la fine del CD.

 

Alberto Nucci

Collegamenti ad altre recensioni

GREY LADY DOWN The crime 1994 
GREY LADY DOWN Forces 1995 
GREY LADY DOWN Fear 1997 
GREY LADY DOWN The time of our lives 1998 
THE ROOM Open fire 2012 
THIEVES' KITCHEN Head 2000 
THIEVES' KITCHEN Argot 2001 
THIEVES' KITCHEN Shibboleth 2003 
THIEVES' KITCHEN The water road 2008 

Italian
English