Home
 
STEVE HACKETT Live Archive 70-80-90 Inside Out/Camino Records 2001 UK

Steve Hackett ha legato il suo nome ai Genesis ed è soprattutto la sua partecipazione a questa band che lo rende un nome noto tra gli appassionati. Ma questo fantastico chitarrista vanta una carriera solista di tutto rispetto, iniziata nel '75, quando era ancora membro dei Genesis, con il bellissimo "Voyage of the acolyte". Dopo il suo abbandono dal gruppo che lo ha reso celebre, Hackett ha proseguito nella realizzazione di album solisti di pregevole fattura, specie tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli '80 e, soprattutto, non ha mai ceduto alle tentazioni del music-business seguendo un cammino sempre distante dalla musica commerciale ed esplorando i più svariati territori, al punto che si è spesso messo in discussione. Sono passati oltre 25 anni dal suo esordio solista ed oggi è in circolazione questo cofanetto, contenente 4 cd, in cui sono raccolte esibizioni dal vivo tratte da tre diversi periodi della sua carriera. La qualità delle registrazioni non è proprio il massimo, ma la musica contenuta è fantastica. I primi due cd contengono una performance londinese del 1979 che comprende le sue più famose composizioni: "Please don't touch", "Every day", "Ace of wands", "Spectral mornings", "Star of Sirius", "Shadow of the hierophant", "Clocks", "Racing in A" e altri splendidi brani per una scaletta mozzafiato interpretata da una band affiatatissima. Il terzo cd contiene un estratto di un concerto a Roma del 1981. E' il periodo di "Cured", album rock non troppo immerso nel prog, ma i tocchi di classe si sprecano anche in quest'occasione. Il quarto cd presenta invece lo Steve Hackett degli anni '90, a supportare dal vivo l'album "Guitar noir"; ancora un concerto tenuto a Londra e ancora una grande prestazione. Il cofanetto non costa tantissimo e lo consiglio a tutti i fans del chitarrista che si entusiasmeranno facilmente ascoltando le note di queste 4 ore di musica. Ma anche chi conosce Hackett solo per i suoi trascorsi genesisiani dovrebbe fare un serio pensiero all'acquisto di questo box-set, visto che può scoprire grazie al prodotto in questione come questo artista si sia mostrato grandissimo anche lontano da Banks e Rutherford. Segnalo che esiste una differente versione per il mercato giapponese, in cui i primi due cd sono diversi: uno contiene l'album "Feedback" e l'altro parte di un concerto del '79 registrato a Newcastle. Chi volesse procurarsi esclusivamente quest'ultimo cd può contattare la Camino Records.

 

Peppe Di Spirito

Collegamenti ad altre recensioni

DJABE (with Steve Hackett) Sipi emlékkoncert 2009 
DJABE (Special guest Steve Hackett) In the footsteps of Attila and Genghis 2011 
GANDALF Gallery of dreams 1992 
STEVE HACKETT The Tokyo tapes 1997 
STEVE HACKETT Darktown 1999 
STEVE HACKETT Feedback 86 2000 
STEVE HACKETT Live Archive 70-80-90 2002 
STEVE HACKETT Somewhere in South America... Live in Buenos Aires 2002 
STEVE HACKETT Live archive: NEARFEST 2003  
STEVE HACKETT To watch the storms 2003 
STEVE HACKETT Live archive 03 / Live archive 04 2004 
STEVE HACKETT (& Underworld Orchestra) Metamorpheus 2005 
STEVE HACKETT Wild orchids 2006 
STEVE HACKETT Tribute 2008 
STEVE HACKETT Out of the tunnel’s mouth 2009 
STEVE HACKETT Beyond the shrouded horizon 2011 
STEVE HACKETT Genesis revisited II 2012 
STEVE HACKETT Genesis Revisited: Live at Hammersmith 2013 
STEVE HACKETT Wolflight 2015 
STEVE HACKETT The night siren 2017 
STEVE HACKETT / DJABE Summer storms & rocking rivers (CD+DVD) 2017 

Italian
English