Home
 
SPIRITS BURNING Alien injection Black Widow 2008 USA

L’iperattivo Don Falcone, polistrumentista e sperimentatore statunitense, continua la sua frenetica attività musicale proponendo un nuovo capitolo della saga degli Spirits Burning. Questo che potremmo definire come un “gruppo aperto” e che vede coinvolti tanti personaggi di spicco della psichedelia moderna e antica (a partire da Daevid Allen e proseguendo con membri di Hawkwind, University of Errors, High Tide, Quiet Celebration, ecc.), dopo le ultime uscite - il disco pubblicato dalla Mellow e un lavoro in compagnia di Bridget Wishart edito dalla Voiceprint - continua a donare emozioni con “Spirit injection”, stavolta supportato dalla Black Widow. Ancora più accentuato, per l’occasione, ritroviamo quel suono “spaziale” e compatto, che sembra avvolgerci e catapultarci in mondi inesplorati e bizzarri, con gli stravaganti effetti sonori derivanti da tastiere liquide, chitarre acide e ritmi ipnotici. Rivive, così, quello spirito visionario dei Gong della mitica trilogia “Radio Gnome Invisible”, trasportato al giorno d’oggi, modernizzato con una serie di sedici brani che sembrano danze rituali, a volte estatiche, a volte più irruenti, ma sempre avviluppate in un particolare alone di mistero. Il disco è lunghissimo (quasi un’ora e venti), ma non stanca mai, anzi, appassiona, coinvolge, cattura dal primo all’ultimo minuto, grazie alle sue cavalcate cosmiche, che hanno quel fascino magnetico, che meravigliano, che evidenziano vibrazioni positive di un genio stralunato. Don Falcone si conferma “arcano incantatore” ed anche “Alien injection” si rivela specchio fedele del suo estro e di quello dei suoi seguaci e può essere considerato un appuntamento imperdibile per gli amanti dello space-rock.

 

Peppe Di Spirito

Collegamenti ad altre recensioni

ASTRALFISH Far corners 2012 
SPIRITS BURNING Found in nature 2006 
SPIRITS BURNING AND BRIDGETTE WISHART Make believe it real 2014 
SPIRITS BURNING AND CLEARLIGHT Healthy music in large doses 2013 

Italian
English