Home
 
GUY LEBLANC Subversia Mahl Productions 1999 CAN

Delicato. Questo l'aggettivo che mi viene in mente ascoltando quest'album. Questo progetto di Guy LeBlanc (leader dei Nathan Mahl) non semplicemente l'album solista di un tastierista, bens un'opera elegante e raffinata di rock sinfonico. Il suono cristallino e le composizioni procedono in perfetta simbiosi senza alterare mai la forma e l'atmosfera globale. L'omonima suite di 30 minuti rappresenta non solo l'anima del progetto ma anche il carattere di questo musicista, sempre attento nei particolari e intenso nelle melodie. Fluido anche l'apporto dell'illustre Scott McGill (qui ospite) che integra il suo tipico suono fusion senza invadenza. Nel mondo di Subversia il clima caldo ed avvolgente e vige un'unica filosofia, quella di Guy. "Nella mia mente io penso in 3 lingue: francese, inglese e musica. La musica il mio primo linguaggio, quello che parlo prima delle parole, senza parole".

 

Gerald Crich

Collegamenti ad altre recensioni

CAMEL A nod and a wink 2002 
GUY LEBLANC All the rage 2004 
NATHAN MAHL Parallel eccentricities 1997 
NATHAN MAHL The clever use of shadows 1999 
NATHAN MAHL Heretik volume 1: Body of accusations 2000 
NATHAN MAHL Heretik vol. 2: the trial 2001 
NATHAN MAHL Heretik III: The sentence 2002 
NATHAN MAHL Shadows unbound 2003 
NATHAN MAHL Exodus 2008 
NATHAN MAHL Justify 2014 

Italian
English