Home
 
NODO GORDIANO Nodo gordiano Lizard 1999 ITA

Strano che, partendo da punti uguali (l'essere una cover band dei King Crimson), i Nodo Gordiano siano arrivati a risultati per certi versi simili a quelli degli Anekdoten... pur non conoscendo assolutamente il gruppo svedese né essendo le due bands dei cloni del gruppo di partenza (gli Anekdoten non più, quanto meno). Abbastanza simili non vuol dire comunque uguali, dato che il quartetto romano pone sicuramente più l'accento su aspetti fusion della propria musica, rifuggendo altresì eccessive nostalgie '70s. L'unico brano cantato dell'album ci ricorda un po' il sound del Trono dei Ricordi, peraltro. Si può parlare anche di un suono molto meno grezzo ed aggressivo, ma l'unico problema di questo cd è proprio questo: come potrà accorgersi chi ha avuto modo di ascoltare il gruppo dal vivo o da precedenti demos, il sound di quest'album risulta piuttosto ammorbidito, addirittura appiattito per certi versi. Problema relativo, certo: l'album si rivela godibile e interessante, senza molte concessioni a soluzioni facili e di comodo, essendo il frutto, lo si sente chiaramente lungo i 6 brani di varia lunghezza qui presentati, di una passione genuina, che ha un punto di partenza definito, ma che si evolve su sentieri di creatività più che soddisfacenti per chi ci si volesse avventurare.

 

Alberto Nucci

Collegamenti ad altre recensioni

NODO GORDIANO Nel dubbio nasce l'uomo libero 1997 
NODO GORDIANO Alea 2005 
NODO GORDIANO Flektogon 2009 
NODO GORDIANO Nous 2014 

Italian
English