Home
 
APOCALYPSE Aurora dos sonhos Musea 1996 BRA

Dopo il pregevole precedente di "Perto do amanhecer", i brasiliani Apocalypse varcano nuovamente l'oceano, e ci raggiungono con il loro ultimo "Aurora dos sonhos" uscito sempre per la Musea. E' questo il secondo viaggio nel breve volgere di un anno e, pur non essendo inutile, ben poche novitÓ hanno portato con questa nuova loro opera. In un leggiadro contesto progressivo moderno, gli Apocalypse percorrono i sicuri sentieri sonori giÓ tracciati nel precedente lavoro, deliziandoci con una tessitura sonora, che risente, talvolta eccessivamente, di decenni di cultura progressiva. Pur non mancando di buon gusto, capacitÓ melodiche e strumentali, il quartetto brasiliano sembra avere una certa paura, ad abbandonare le sicure posizioni finora acquisite, per lanciarsi in qualcosa di pi¨ particolare e innovativo. Questo "Aurora dos sonhos" resta comunque un CD pi¨ che buono, che si lascia ascoltare e apprezzare nel suo armonico fluire di note ed armonie, tipiche di quel progressive brasiliano di stampo tipicamente anglosassone (si pensi ad una commistione di stili fra i classicheggianti Quaterna Requiem e i Marillion primo periodo).

 

Giovanni Baldi

Collegamenti ad altre recensioni

APOCALYPSE Perto do amanhecer 1995 
APOCALYPSE Lendas encantadas 1997 
APOCALYPSE Live in USA 2000 
APOCALYPSE Ref¨gio 2002 
APOCALYPSE The bridge of light 2008 
APOCALYPSE The 25th anniversary box set 2011 
ELOY FRITSCH Landscapes 2005 
ELOY FRITSCH Past and future sounds 2006 

Italian
English